Autore Topic: de medici classico  (Letto 15617 volte)

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:de medici classico
« Risposta #45 il: 16 Febbraio 2013, 11:17:16 »
Sì ma è un "acre" rotondo, soddisfacente, aromatoso... per me, buon sigaro anche denudato, meno "accessoriato" ma la sostanza è salva, visto poi che tecnicamente la "sottofascia" è autonomamente protettiva. Il fatto che la esterna agevoli l'abbocco, potrebbe confermare proprio che sia KY bello maturo e organizzato. Il dato-eventualmente- "tropicale" nella seconda, è proprio in una sorta di "arsura espressiva" che ricorda al meglio certi toni del Burley. Impressioni abbastanza "gratuite" ma metterei cmnq in guardia dall'identificare il dato "tropicale" con il "sound merceologico" di questa per'altro vastissima fattispecie :)

caro borp, non trattasi di sottofascia, trattasi di due scatole di de medici acquistate recentemente dallo stesso tabaccaio, una con sigari scuri come sempre e una con sigari più chiari.
ho provato uno di quelli più chiari ed ho notato un acre non propriamente gradevole e una minore forza.

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1602
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:de medici classico
« Risposta #46 il: 16 Febbraio 2013, 11:21:28 »
Cavolo, ma sei sicuro che non sono 2 versioni diverse? Mi parlavi anche di confezioni diverse, o sbaglio? Poi, fossero diverse, ma dello stesso sigaro e stessa base, vi fosse una successione cronologia (prima e seconda "edizione", per intenderci), quali sarebbero i più "vecchi"???. Nel caso, potrebbe darti lumi il tuo tabaccaio ::)
siamo inthopici fino in fondo

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:de medici classico
« Risposta #47 il: 16 Febbraio 2013, 11:28:01 »
Cavolo, ma sei sicuro che non sono 2 versioni diverse? Mi parlavi anche di confezioni diverse, o sbaglio? Poi, fossero diverse, ma dello stesso sigaro e stessa base, vi fosse una successione cronologia (prima e seconda "edizione", per intenderci), quali sarebbero i più "vecchi"???. Nel caso, potrebbe darti lumi il tuo tabaccaio ::)

scatole uguali, comprate la stesso giorno nello stesso tabacchi ma con sigari di colore diverso all'interno.
non mi era mai successo prima e se questo fenomeno dovesse ripetersi non è un bel segnale.

Offline Arnaldo da Brugges

  • Grande Eletto del Bocchino Sacro
  • *****
  • Post: 138
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:de medici classico
« Risposta #48 il: 20 Febbraio 2013, 16:08:43 »
Prova del De Medici Classico.
Per me un piccolo museo degli orrori (errori):
  • si chiama De Medici, ma fa male alla salute;
  • si definisce Classico, ma è nuovo;
  • pretende di essere italiano, ma è fatto ai Caraibi (ma che sta in vacanza?);
  • si dichiara Kentucky, ma per me prevalgono i tropicali.
Non è male, visto anche il prezzo, ma a questo punto tanto vale fumarsi un'altra cosa del tutto, anziché un pura imitazione di finto classico.
Forse sbaglio in tutto nel giudicarlo, ma si sappia che io i sigari li fumo soprattutto in pipa ed è dalla resa in tal guisa che me ne faccio un'idea. Nella pipa, a tocchi (sempre dopo averli umidificati) non vanno tanto bene. Troppa botta, poco gusto, abbocco non rintracciabile. Però bello pienotto e seduto, buono per strutturare miscele aromatizzate e dolci, come tutti i tropicali scuri. Qui è misto, il che va pure meglio.
 

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1602
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:de medici classico
« Risposta #49 il: 20 Febbraio 2013, 16:27:09 »
E' Vero, Arnaldo schianta il Sigaro in miscela, io quasi mai... Tranne pochi straordinari casi, tutti o quasi consigliati da lui... Per chi ama la pratica, in sua vece consiglio, poi lui mi corrigerà: De Medici nero nell'Amphora rosso (with very little Latakia too :o) :D

...Purtroppo, Golden (bannato) e Nero (attuale) improponibili IMHO allo scopo ::)
« Ultima modifica: 20 Febbraio 2013, 16:35:25 da Borpega »
siamo inthopici fino in fondo

Offline Arnaldo da Brugges

  • Grande Eletto del Bocchino Sacro
  • *****
  • Post: 138
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:de medici classico
« Risposta #50 il: 20 Febbraio 2013, 16:30:11 »
Direi perfetto!

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1602
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:de medici classico
« Risposta #51 il: 20 Febbraio 2013, 16:49:58 »
... Lancio una spezza  ;D a favore dell' "Ibrido" per la strana metamorfosi da Monopolio ad Altro che stiamo continuando a passare, fonte di Stranezze ma anche di seminali Inthopie.

MST: Imprenditore italiano con delega monopolistica (che tra l'altro ha rilevato i Pedroni).

AMAZON: Impreditore italiano senza delega con appoggio manifatturiero in Perù e distribuzione balenga

De MEDICI: Multinazionale ex post Monopolio, che ha fatto i Toscani e ora imho DEVE fare una cosa abbastanza diversa, con appoggio manifatturiero selezionato nel proprio Impero (misto di Disthopia ma anche Inthopia)...

tale lo schemetto... Arievremo l'Inthopia su questi skermi :D
siamo inthopici fino in fondo

Offline CVAB

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 970
    • Mostra profilo
Re:de medici classico
« Risposta #52 il: 07 Ottobre 2015, 20:12:27 »
C'era solo quello sullo scaffale di tabacchino ai confini del mondo e però anche della realtà.
Fumato. Non male.
E però per quello che costa meglio altro.
"I’m going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

rais

  • Visitatore
Re:de medici classico
« Risposta #53 il: 07 Ottobre 2015, 20:43:10 »
Mai fumato, meglio quelli che già conosco, l'Ambasciator Italico Superior però è buonissimo, certo ancora molti lo devono fumare, ma continuando a praticare la cricca, seguendo i consigli di chi fa la fine di pacchiotta e aggrapparsi a quello che dicono come unica fonte del buon lento fumo la vedo dura che possono fare il salto di qualità, si destreggeranno fra classico e le solite manfrine con vecchio annesso vissuto da giovane e Parigi in compagnia del nano e u rassu, stesso discorso per chi in passato non ha voluto prendere i buoni consigli e adesso è calato il silenzio assoluto, il de Medici classico li aspetta.

Tante cose.