Autore Topic: C.A.O. Indipendence  (Letto 4183 volte)

Offline Freddy

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 98
    • Mostra profilo
    • E-mail
C.A.O. Indipendence
« il: 12 Giugno 2004, 14:27:26 »
Da qualche giorno sto fumando piacevolmente la miscela Indipendence della teutonica C.A.O. Mixture inglese sui generis, la presenza del latakia è molto discreta, prevalgono intriganti aromi orientaleggianti. Delicatamente saporito, di forza media, esalta le tipiche note dolci dei virginia.

Offline longonibruno

  • Capo del Fornello
  • *****
  • Post: 309
    • Mostra profilo
C.A.O. Indipendence
« Risposta #1 il: 12 Giugno 2004, 14:52:06 »
Ricordo che alla serata di presentazione dei sigari CAO a Milano, l'unico momento in cui Mr Cano si è fatto prendere dall'untusiasmo, è stato quando ha cominicato a raccontare delle sue prime esperienze di produttore di pipe in schiuma
La Cao è una delle poche Case rimaste, che continua a proporre trinciati da pipa di buona qualità, senza quelle cadute che invece hanno segnato la storia di altri produttori.
Proprio vero che il primo amore non si scorda mai. (Meno male).

W MR.CANO :D

Offline Slow

  • Capo del Fornello
  • *****
  • Post: 302
    • Mostra profilo
C.A.O. Indipendence
« Risposta #2 il: 12 Giugno 2004, 15:04:11 »
Citazione da: "longonibruno"

...dall'untusiasmo, è stato quando ha cominicato ...


Bruno, vedo che in onore al tuo nuovo avatar, scrivi proprio da cani ...
A proposito dell'avatar, l'hai rubato a kalabashdog o sotto sotto si nasconde qualcosa, come da mie precedenti illazioni???  :lol:

Sull'Independence, confesso di non averlo mai assaggiato, ignorandone addirittura la presenza latakiosa nella composizione ... urgono rimedi, col prossimo acquisto ... grazie freddy!
il pessimo Slow

Offline longonibruno

  • Capo del Fornello
  • *****
  • Post: 309
    • Mostra profilo
C.A.O. Indipendence
« Risposta #3 il: 12 Giugno 2004, 15:21:33 »
E' stato Kalabashdog che l'ha rubato a me!! :evil:  :evil:

Mi è bastato un post per fargli capire chi comanda!!
Non so ora con che avatar l'omuncolo continui a postare :wink:

A proposito dei miei errori gramaticali, Pessimo Slow, è così che aggiorni la tabella?
E le pipe Trangoni?

Nessuno prima di te ha assorbito così bene lo spirito calmo e rilassato del Calabash.
Dovremmo nominarti Console del Nord Est. :D

Offline Glifo

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 93
    • Mostra profilo
Latakia nell'Independence?
« Risposta #4 il: 13 Giugno 2004, 02:44:13 »
Non me ne sono mai accorto! Io credo che sia solo Virginia,dell'ottimo Virginia.
Comunque,uno di quei tabacchi di cui non posso rimanere senza,almeno una scatola la tengo sempre in stock.

Offline Karibil

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 501
    • Mostra profilo
    • http://www.toscopipa.com
    • E-mail
C.A.O. Indipendence
« Risposta #5 il: 13 Giugno 2004, 12:42:25 »
Devo ancora finire di fumare l'ultima latta di 965 portatomi dalla svizzera e poi mi indirizzerò all'assaggio di questa mixture.
Penso che la affiancherò all'ottimo old ironside.


Karibil :D
Vicepresidente

Offline Freddy

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 98
    • Mostra profilo
    • E-mail
C.A.O. Indipendence
« Risposta #6 il: 13 Giugno 2004, 19:39:39 »
... confermo che l' importatore (la "Maga Team") riferisce, in un proprio opuscolo informativo, la presenza di "moderati pizzichi di latakia"...

Anonymous

  • Visitatore
C.A.O. Indipendence
« Risposta #7 il: 13 Giugno 2004, 23:38:14 »
Daniele, spero che in Svizzera ti abbiano consigliato la latta da 100 gr.
Lo so sembro, uno di quei fanatici dell'hi-fi che vanta udito da pipastrello; in realtà la differenza (in Svizzera) tra la latta da 50gr e quella da 100 è notevole.

Chicche alpine

Bruno Longoni klb

Sebastian

  • Visitatore
C.A.O. Indipendence
« Risposta #8 il: 14 Giugno 2004, 15:19:54 »
Una voce fuori dal coro:
l'indipendence dichiara latakia, ma ne io  ne sacchi ne bollito, ne Beer, ne altri l'abbiamo sentito ne visto  (nessuna foglia nera).
Il profumo è dolcissimo, lievemente pungente, i virginia non sono fermentati e sono chiari , molto ma molto zuccherini, anzi, troppo, visto che non son riuscito a fumare per 2 giorni dopo due cariche giornaliere del tabacco in questione, rimasto quindi infumato da allora ( 4 cariche in tutto, ognuna col risultato di lingua-bruciata).

Peccato, potrebbe essere uno pseudo natural-aromatico visto che non ha casing evidenti e tutto si giocherebbe sui virginia chiari :-(

klb

  • Visitatore
C.A.O. Indipendence
« Risposta #9 il: 15 Giugno 2004, 18:28:50 »
Anche il "Malthouse founder" dovrebbe contenere il latakia.
Una volta di sicuro (ed era un piccolo miracolo). Ora fumandolo proprio non si sente

Anonymous

  • Visitatore
C.A.O. Indipendence
« Risposta #10 il: 16 Giugno 2004, 14:48:30 »
vero, anche quello non ha latakia ne visibile ne tastabile  :o