Autore Topic: ma chi fa le savinelli-a-mano ?  (Letto 1269 volte)

Offline Chauncey Gardiner

  • Capo del Fornello
  • *****
  • Post: 310
    • Mostra profilo
ma chi fa le savinelli-a-mano ?
« il: 20 Giugno 2016, 16:14:46 »
come da oggetto.
mi sono imbattuto nel sito di vendita elettronica di savinelli, ove assieme alle solite forme prestabilite, sono comparse, sotto una moltitudine di nomignoli vari, molte pipe sicuramente realizzate da placca-con-riserva.
la questione mi perplime, giacchè qui-critico i pataccari e, poi, un'azienda gloriosa che stimo moltissimo mi cade nel calderone di rame in piena ebollizione!?
peraltro, almeno sul sito, con i prezzi siamo spesso a livello del danese griffato, quale eltang o former.
mah!?
your smoking as it has ever been, is over.
from this time forward, you will smoke black cavendish.

Offline samael

  • Moderatore globale
  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2742
    • Mostra profilo
Re:ma chi fa le savinelli-a-mano ?
« Risposta #1 il: 20 Giugno 2016, 17:32:08 »
vedo con sgomento che la Savinelli non perde il vizio di sbrodolare in mille serie anche con le freehand

rais

  • Visitatore
Re:ma chi fa le savinelli-a-mano ?
« Risposta #2 il: 21 Giugno 2016, 11:35:29 »
ma può essere che si ritengano gli unici italiani griffati, in questo caso l'ebollizione supera i 100 gradi.

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6912
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:ma chi fa le savinelli-a-mano ?
« Risposta #3 il: 21 Giugno 2016, 17:50:49 »
Sulla politica della casa milanese, che pure notoriamente io venero, ci sarebbe da discutere, a partire dai prezzi levitati. Purtroppo da molto tempo hanno moltiplicato le serie, che, nella maggior parte dei casi, durano una stagione, quasi si trattasse di pret-a-porter. Troviamo anche prodotti interessanti, come la Ontario.
A mio modo di vedere, dovrebbero limitare molto il catalogo.
Serie da preservare:
Nel basso le varie Oscar, Roma, Toscana, Pisa, perchè sono un entry level di qualità.
Poi le alligator, perchè ci sono da sempre, piaccia o non piaccia la pacchianata.
Penso anche le Artisan, perchè consentono l'accesso al pezzo unico per quanto con difetti.
Le silver, perchè anch'esse rientrano nella tradizione della casa.
Poi, Punto, Giubileo, Autograph.

Il resto è fuffa.
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6912
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:ma chi fa le savinelli-a-mano ?
« Risposta #4 il: 21 Giugno 2016, 17:52:52 »
Se Savinelli fa il verso all'odiata Brebbia c'è da pensare. Anche perchè l'originale è sempre meglio dell'imitazione. Che dire poi delle pipe commercializzate con lo storico marchio Rossi?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it