Autore Topic: Parker  (Letto 5325 volte)

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6922
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Parker
« Risposta #30 il: 28 Dicembre 2016, 18:46:31 »
Anche le manifatture dovrebbero essere diverse.
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline RHODESIAN

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 918
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Parker
« Risposta #31 il: 28 Dicembre 2016, 19:13:52 »
.... la mia idea definitiva (non per assolutezza, ma per difficile ulteriore sperimentazione credibile) è che c'è una storia abbastanza complessa,  con una fase in cui la tesi "Dunhill 2" (con minori accuratezze extra legno, va da sè) è qualcosa in più d'una tesi...

tanto è,  nel senso che me pare ;)

Sono abbastanza d'accordo, non per conoscenza diretta, ma semplicemente per ragionamento logico sulle modalità economico/produttive, anche se naturalmente posso sbagliarmi.
Stessa fabbrica, stessi macchinari, stessi operai, ecc. sono molto più di una parentela diretta. Non so se anche le Parker subiscono il trattamento delle teste Dunhill, ma se così fosse, perché scartare a priori l'ipotesi che molte, o alcune Parker, possano essere delle Dunhill che non hanno superato il controllo estetico di qualità?
Per quanto mi riguarda, ne ho tre e, parlando di qualità e piacevolezza della fumata,  non mi sembra che abbiano qualcosa da invidiare alle mie tre Dunhill. Sarà fortuna?...

Citazione da: CVAB
Sappiamo tutti che una savinelli da cesto, che anni fa costava 20 mila lire, può regalare pipate eccellenti.

Ecco, su questo le mie personali esperienze mi portano ad avere seri dubbi. Ribadisco quanto scritto in altro 3d: le mie Savinelli che offrono fumate buone e/o decenti, partono dalla Punto Oro Mister G in su (Punto Oro, sia lisce che sabbiate, Corallo, Giubilero, ecc.). Al di sotto (Oscar, da cesto, ecc.) ho trovato pipe molto "umide" e poco piacevoli da fumare. Sarà stata sfortuna...

Comunque su questi argomenti faccio davvero fatica a trovare delle certezze: Ho una Charatan, acquistata a fine anni '80, che molto probabilmente è di produzione Francese e fuma in modo ineccepibile; mentre le mie Butz Choquin, prodotte nella stessa fabbrica utilizzata per la produzione delle Charatan "Francesi", sono tutte inscatolate ed inutilizzate e, per quanto mi concerne, lo rimarranno... Bah!...
...e attribuirete alla vostra pipa la strana facoltà di fumarvi

Offline Chauncey Gardiner

  • Capo del Fornello
  • *****
  • Post: 310
    • Mostra profilo
Re:Parker
« Risposta #32 il: 28 Dicembre 2016, 20:07:13 »
Citazione da: CVAB
Sappiamo tutti che una savinelli da cesto, che anni fa costava 20 mila lire, può regalare pipate eccellenti.

Ecco, su questo le mie personali esperienze mi portano ad avere seri dubbi. Ribadisco quanto scritto in altro 3d: le mie Savinelli che offrono fumate buone e/o decenti, partono dalla Punto Oro Mister G in su (Punto Oro, sia lisce che sabbiate, Corallo, Giubilero, ecc.). Al di sotto (Oscar, da cesto, ecc.) ho trovato pipe molto "umide" e poco piacevoli da fumare. Sarà stata sfortuna...

po esse che le vecchie savinelli fossero diverse, magari piiavano la radica argerina pe fa quelle bone e quella spagnola pe fa quelle menobone.
po esse, nun dikodenò, ma da quando ho iniziato a rakkapezzarmi umpò fra finiture e frottole, si parla dei primi anni 90, le migliori savinelli che ho avuto, e ne ho avute veramente tante in tutte le finiture, sono state quelle da cesto con il bokkaglio in ebanite opako, una bulldog in serie oscar sempre con bokkaglijo in ebanite e un'akkademia, di quelle smaltate in verde merda, che si sverniciò dopo 5 minuti, dotata, a differenza delle altre, di bokkaglio in lucyte.
quattroccinque pipe eccellenti su una trentina, un bon pokopiùderdiecipercento  che ce po sta!
tuttavia nun è ke co le mastropajata o le kastello, koeve & komprate anke esse in svariate & variegate tipologia, le kose andassero molto meglio, anzy!
poscia, dopo aver lasciato un kapitale in pipe del ckaz e a un passo dal lasciare proprio la pipa per lo skonforto del fumar palustre, ebbi modo di conoscere le pipe inglesi [frakkui le parker], e da li la musicka ebbe a kanbiare!
rammento ke alle parker in genere bisogna fare abbassare il dente del bokkino  ;D
your smoking as it has ever been, is over.
from this time forward, you will smoke black cavendish.

Offline CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1017
    • Mostra profilo
Re:Parker
« Risposta #33 il: 28 Dicembre 2016, 21:09:11 »
Quanto mi appassionano queste inutili, oziose ed a tratti demenziali discussioni!
Grazie a Tutti!

 ;D :-*
"I’m going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

rais

  • Visitatore
Re:Parker
« Risposta #34 il: 29 Dicembre 2016, 08:42:29 »
Io di Parker ho solo belle penne  ;D

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6922
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Parker
« Risposta #35 il: 29 Dicembre 2016, 10:24:31 »
Io ne ho una bellissima con pennino oro, ma comprata da Aligi & Morena. Vale lo stesso?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6922
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Parker
« Risposta #36 il: 29 Dicembre 2016, 10:29:48 »
Sicuri che la fabbrica sia la stessa? Io sapevo che Charatan e Parker-Hardcastle erano delocalizzate a St Claude.
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:Parker
« Risposta #37 il: 29 Dicembre 2016, 11:59:07 »
non le fumo non mi piacciono

Offline Chauncey Gardiner

  • Capo del Fornello
  • *****
  • Post: 310
    • Mostra profilo
Re:Parker
« Risposta #38 il: 29 Dicembre 2016, 21:26:27 »
si diceva, in sordina, all'epoka d'oro-ke-fu, khe parker foße il nonno di rai, da cui rai parker junior, quello che, pe intedeßé, cantava ivribory ap ist tain tu parry nau... tarnup te pipe and lest ghetondaun...
da nun confodeße co pite rai, il comandante del robò!
your smoking as it has ever been, is over.
from this time forward, you will smoke black cavendish.