Autore Topic: Stortignaccolo Tornabuoni  (Letto 2456 volte)

Offline Claudio Villa AldoBrandini CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1130
    • Mostra profilo
Stortignaccolo Tornabuoni
« il: 30 Maggio 2017, 15:06:30 »
Un sigaro mediocre, leggero, ricorda il gusto del tabacco delle sigarette senza filtro di una volta. Certamente perde il confronto con i migliori toscani e con l'ambasciator italico, lontano anni luce dai prodotti amazon. Si posiziona in una fascia medio bassa, potrebbe interessare chi non ha esperienza di toscani e/o non regge la botta. Qualche giovane ragazzotto potrebbe anche trovarlo buono ed interessante. Certamente non è un prodotto per toscanofili della prima ora.
"I'm going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 7005
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #1 il: 30 Maggio 2017, 15:48:47 »
Stefano mi dai un riferimento di paragone sulla produzione MST?  Simile al Garibaldi?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Claudio Villa AldoBrandini CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1130
    • Mostra profilo
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #2 il: 30 Maggio 2017, 16:27:06 »
Stefano mi dai un riferimento di paragone sulla produzione MST?  Simile al Garibaldi?

Mah, il garibaldi purtroppo è un sigaro per me spesso infumabile che quindi non compro più da anni, come già detto in precedenza lo ritengo un'offesa a ciò che fu ed al suo ideatore.

Forse si posiziona vicino al Garibaldi il Grande, comunque le caratteristiche peculiari dei toscani non si ritrovano nelle altre tipologie toscano-simili. Questo è un concetto che, per esempio  il ragazzotto di turno, magari anche supponente, ha difficoltà a comprendere per il semplice motivo che non sa cosa siano i toscani. Ciò non toglie che alla categoria dei toscano-simili appartengano anche sigari di grande qualità, in certi casi superiore alla qualità media dei toscani.
"I'm going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 7005
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #3 il: 30 Maggio 2017, 16:36:30 »
Quindi meglio il buttero?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1687
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #4 il: 30 Maggio 2017, 16:39:58 »
La triade Classico Buttero e Stellato mosi  (italico) è x.me storica nel rapporto qualità perfezione merceologica e prezzo...
siamo inthopici fino in fondo

Offline Claudio Villa AldoBrandini CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1130
    • Mostra profilo
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #5 il: 30 Maggio 2017, 17:00:18 »
La triade Classico Buttero e Stellato mosi  (italico) è x.me storica nel rapporto qualità perfezione merceologica e prezzo...

Concordo al 100X100 togliendo lo stellato e mettendo il superiore!

 ;D
 :-*
"I'm going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1687
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #6 il: 30 Maggio 2017, 17:07:13 »
Non l'ho fumato lo Stellato si è per il  genere vale ha il Meglio di Pedroni e mst :)
siamo inthopici fino in fondo

Offline duncan

  • Grande Eletto del Bocchino Sacro
  • *****
  • Post: 139
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #7 il: 04 Giugno 2017, 16:28:16 »
Ragazzi, premesso che io di sigari non ci capisco molto. Però un po' di bocca per il tabacco la ho. Pica ma la ho e non credo di dire un'eresia che Buttero e Garibaldi stanno al kentucky  nostrano come io sto a Monica Bellucci. Aria calda che ha preso forma di sigaro, ma sorpassata questa tautologia, questo Stortignaccolo non lo trovo male. Tuttavia visto che sono abituato alla pipa...Cimette e Tornabuoni Long Filler, come anche il Superiore sono altra cosa. Qui posso dire di sentire cuoio, terra, essenze lignee e tutto quello che vi aggrada nel vero kentucky .
« Ultima modifica: 04 Giugno 2017, 18:08:10 da duncan »

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1687
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #8 il: 04 Giugno 2017, 16:59:51 »
Infatti concordo. Ci entreno col KY di Benevento che sta in Italia. Poi io preferisco quello nero come te ma l identità parrebbe per lo meno bicolore, per dirla già così assai grossolana :)
« Ultima modifica: 04 Giugno 2017, 17:05:17 da Nic Salamandra »
siamo inthopici fino in fondo

Offline enrikon

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1165
    • Mostra profilo
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #9 il: 04 Giugno 2017, 20:51:22 »
Duncy, temo tu abbia ragione, poi mi fido del tuo palato. Un paio di stortignaccoli li ho presi, e prima o poi li fumerò, ma non ripongo grandi speranze.
Poi mi infastidisce il nome furbetto...

Offline enrikon

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1165
    • Mostra profilo
Re:Stortignaccolo Tornabuoni
« Risposta #10 il: 27 Aprile 2020, 12:07:22 »
A distanza di anni devo correggermi: il nome furbetto ce l'ha - semmai - più il Buttero, sigaro insulso che vale quello che costa (e non è un complimento dato che in casa A. I. ci sono sigari che valgono ben più di quello che costano).
Lo Stortignaccolo, invece, da me fumato esclusivamente nel formato aureo, mi ha convinto assai. Peccato che - come avviene spesso quando un prodotto risulta troppo ben riuscito (vedi classico MOSI intero) - sia fuori produzione.