Autore Topic: Il blog dell'amico Ramon  (Letto 457 volte)

Offline enrikon

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 575
    • Mostra profilo
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #15 il: 10 Febbraio 2018, 07:02:09 »
Qui http://fumodipipa.it/la-pipa-e-un-ganghero/ la storia dell'amico, della di lui moglie e del negoziante compiacente, giurerei di averla già sentita, magari raccontata in un forum dal diretto interessato.
Chissà... .

Offline RHODESIAN

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 878
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #16 il: 10 Febbraio 2018, 18:29:34 »
Andando a rivedere il blog di Ramon, che come già detto trovo davvero ben fatto, mi sovvengono alcune considerazioni che desidero condividere con voi.
Rivedere gli articoli di Smoking che, possedendo diversi numeri originali, posso leggere direttamente quasi tutti, e rileggerndo alcuni scritti di Bozzini, mi rendo conto che la maggior parte di quanto scritto non può più essere considerato valido ai giorni nostri.
L'anacronismo, al quale io sono per altro molto legato, tanto da potermi definire "nostalgico", in questo nostro mondo è legato a tutte le variazioni di mercato, produttive e tecniche che rendono quegli articoli forse davvero distanti, per lo meno in molti casi, alla realtà attuale, ancorché si parli delle stesse marche, o delle stesse miscele di tabacco. Nella maggior parte dei casi solo i nomi sono rimasti uguali e pensare di paragonare una miscela attuale con una dei tempi di Smoking è davvero impensabile.
Ciò non vuole dire che oggi non ci sia nulla di buono, ma solo di "diverso", con l'inganno del medesimo marchio o nome.
Basti pensare alle miscele Dunhill, il cui logo all'epoca era ancora in stampatello con le "elle" molto allungate, e che oggi sono prodotte da più aziende, comunque distanti dalla Gran Bretagna. Sono diventati peggiori? No, forse, ma senza dubbio diverse!...
Leggere di marche di pipa, passate più volte di mano e spostate di produzione, pensando di disquisire di oggetti simili è, per il mio modo di vedere, davvero impensabile. Come può, ad esempio, una Charatan prodotta da Butz Choquin avere le stesse caratteristiche delle Charatan d'antan importate all'epoca da Basciano? O ancora, possiamo paragonare una punto oro "pre balsa" alle punto oro attuali?
Se poi aggiungiamo che inquinamento, coltivazioni intensive, penuria di segantini e di cioccaioli, ecc. fanno il resto, ecco che mi pare evidente che il panorama attuale, a dispetto degli stessi nomi e marchi, ben poco abbia a che vedere con gli omologhi del tempo.
Ripeto che con questo non voglio dire che una volta era tutto bello e buono, mentre oggi fa tutto schifo. Probabilmente anche oggi ci sono ottimi artigiani che producono placche ed abbozzi di buona qualità, ed altri che producono pipe eccellenti, così come esistono tabacchi di ottima fattura e qualità.
Penso solo che molte cose, per le quali commercialmente conviene mantenere la stessa denominazione, abbiano davvero poco a che vedere con ciò che erano ai tempi di Smoking e di Bozzini. E non escludo che ciò possa essere anche in meglio, ma sotto questo aspetto sono piuttosto pessimista...
Detto ciò Ringrazio l'amico Ramon che ci permette di fruire di una bella e vasta panoramica su di un tempo passato, che ho avuto la fortuna di vivere direttamente, e che consente a chiunque di prendere visione di come, pur in un periodo di interesse "calante" verso la pipa, in assenza di internet, si viveva questa nostra piccola o grande "mania"...
...e attribuirete alla vostra pipa la strana facoltà di fumarvi

Online Ramon

  • Cavaliere del Curapipe di Argento
  • *****
  • Post: 449
    • Mostra profilo
    • fumodipipa.it
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #17 il: 10 Febbraio 2018, 19:00:02 »
E io ringrazio di nuovo te per l'apprezzamento.
D'altra parte è solo questione di tempo; prima o poi arriverà qualcuno (magari non in questo forum) che dirà: "sai che genio, sai che fatica... ha solo ricopiato gli articoli di Smoking e altro! Che m'importa di come ha iniziato Baldo Baldi... m'interessa di più parlare delle nuove leve e dei tabacchi di oggi!"
Personalmente, io, non do torto neppure ad osservazioni del genere. Ma come dicevo ognuno faccia (se vuole fare) ciò in cui riesce meglio. Io le novità le leggo volentieri (e non faccio un mito di tutto ciò che è passato) ma non sarei in grado di farmene portavoce perché sono troppo periferico rispetto a 1) fiere 2) forum 3) Facebook 4) YouTube 5) negozi e siti alla moda ecc... Non a caso non "collego" il blog a nessuna piattaforma social, neppure se devo caricare un video, perché io stesso, a livello personale, non le uso o le uso pochissimo.
Quindi mi sono, come dire, concentrato sul materiale vecchio perché è su quello che ho avuto modo di mettere le mani (anche andandomelo a cercare, intendiamoci).
Se è veramente utile o semplicemente dilettevole... non lo so, ma visto che Samael e altri, ancora dopo tanto tempo, apprezzano ancora i pdf che facevo con le vecchie riviste ho pensato di ricominciare ma questa volta in veste nuova cioè andando a digitalizzare i testi. Chiaro che diventa un lavoro molto più lento e casuale.. però, rispetto a prima, avere il testo vero e proprio anziché un pdf da scaricare riporta lo stesso "vecchio testo" a nuova vita; più usufruibile, consultabile e linkabile.
Ecco, forse solo questa è la vera novità. Al momento, a me, piace molto.
Il mio blog: www.fumodipipa.it

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1448
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #18 il: 10 Febbraio 2018, 19:09:02 »
Bozzini fu un buon divulgatore che sdogano' miscele allora nuove e ineditamente costose attraverso una serie di vulgate che hanno fondato un senso comune anziché evaderlo come spetterebbe a un opera di vera critica o pregnanza intellettuale...ma per questo abbiamo avuto Eppe e allora una certa nostalgia è doverosa...
siamo inthopici fino in fondo

Offline enrikon

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 575
    • Mostra profilo
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #19 il: 10 Febbraio 2018, 23:54:49 »
Concordo sull'idea di riscrivere i testi dei pezzi, diventa tutto più fruibile e godibile. Ovviamente anche più faticoso.

Offline RHODESIAN

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 878
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #20 il: 11 Febbraio 2018, 16:20:45 »
Bozzini fu un buon divulgatore che sdogano' miscele allora nuove e ineditamente costose attraverso una serie di vulgate che hanno fondato un senso comune anziché evaderlo come spetterebbe a un opera di vera critica o pregnanza intellettuale...

Mi pare che questo sia avvenuto anche con riviste come Smoking o A.d.P. nelle quali spesso venivano recensite miscele introvabili nelle nostre tabaccherie, oltre a tutto quanto presente sul nostro mercato.

La mia domanda, quasi retorica, è quanto effetitamente siano ancora valide quelle recensioni. Ricordo ad esempio il lungo articolo di Zonta e Stevanato sulla gamma Rattray's, allora prodotta in G. B., credo, o comunque non dalla germanica K & K. Quanto le miscele attuali rispecchiano effetivamente quelle originali.
Possiamo paragonare le E. M. latakiose di allora, prodotte col siriano Latakia, a quelle attuali?

L'opera meritoria di alcuni divulgatori era allora indispensabile, data l'assenza di altre informazioni; ma era supportata dall'esperienza dei diversi fumatori con i quali era possibile confrontarsi frequentando i negozi preposti, che erano spesso luogo di incontro, quasi dei salotti allo scopo di facilitare gli scambi di informazioni e di esperienze.
Oggi i mezzi attuali ci subissano di informazioni, spesso poste in modo freddo ed inanimato, come gli strumenti stessi che ci permettno di fruirne. e non è esattamente la stessa cosa...
Ciò non togliere che la possibilità di leggere interventi interessanti ed esperienze diverse sia comunque molto utile e piacevole, a patto di sapersi districare nella ridondanza di informazioni, spesso contrastanti tra loro, dei "capiscitori" e dei veri esperti...
...e attribuirete alla vostra pipa la strana facoltà di fumarvi

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1448
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #21 il: 11 Febbraio 2018, 18:53:48 »
Le recensioni ben fatte sono sempre piacevoli e ben accompagnano una fumata presente. Il Bozzini manualistico del Perique fichi secchi  e la Legislazione Britannica ha legislato il senso comune cullando le prospezioni men che neofitaria delle distinzioni comerciali e insinusandosi tuttora nella stessa interpretazione "per nazioni fabbricanti" delle miscele ovviamente mutate per condizioni singolari finite e politiche imprenditoriali dei tenutari del marchio...Le mixture da Major sono astratte e de territorializzate da sempre a parte Dunhill molto caratterizzato per un imput manifatturiero "navale" d Antan....
siamo inthopici fino in fondo

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1448
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #22 il: 11 Febbraio 2018, 19:08:47 »
Poi se ci fate caso al di là del calo qualitarivo del Latakia si sta piano piano configurando la realtà di una spiccata preferenza "laterale" ancorché sempre importante per i Latakiati....Prima erano uno stendardo di presentazione del "Fumatore serio", proprio grazie a certi imput manualistici. Come naturale adesso restano quello che sono, sfizi affascinanti con una loro singolare caratterizzazione....
siamo inthopici fino in fondo

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6244
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #23 il: 12 Febbraio 2018, 11:44:05 »
Non so se avete visto ma Bat ha definitivamente cessato la produzione dei trinciati a marchio Dunhill. Fonti americane riferiscono che è probabile la cessione dell'intera linea di tabacchi a produttori europei (Skandinavian, K & K, MacBaren????). Mi pare impossibile che possano essere dismessi.
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1448
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #24 il: 12 Febbraio 2018, 12:06:34 »
Mi pare che ciò succeda da tempo ma a parte il trasformismo liquido secondo l'analogia tabacco-denaro, vedrei ancora un dualismo Scandinavian con Lane e BAT da una parte, e Mac Baren (oltre se stesso) con Imperial e Seita (parlando di ex). Quest'ultimo tiene botta come Bottegone piramidale autosufficiente ed i suoi meriti sono semplicemente incalcolabili, in questa congiuntura...

Piuttosto, invece di rimpiangere ormai il Nightcap fatto da Artù e i Cavalieri a Camelot, continuiamo almeno a pensare di fare un lato pipico dell'Apuano Cigar Club, coi fumatori che vanno dai produttori locali per frequentare l'altra sponda dell'Abisso, quella del localismo della genuinità e i l'interscambio liberi fumatori e imprenditori... Anziché stare proni tra segatura e capiscitura a farci callare dall' Alto gioielleria a telecomando... ::) ;D
siamo inthopici fino in fondo

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6244
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #25 il: 12 Febbraio 2018, 12:30:47 »
Anni fa fu fatta una petizione per ottenere da noi il St Bruno. L'hai visto tu?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline NCH

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 839
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #26 il: 12 Febbraio 2018, 12:38:15 »
Non so se avete visto ma Bat ha definitivamente cessato la produzione dei trinciati a marchio Dunhill. Fonti americane riferiscono che è probabile la cessione dell'intera linea di tabacchi a produttori europei (Skandinavian, K & K, MacBaren????). Mi pare impossibile che possano essere dismessi.
https://www.youtube.com/watch?v=t-R1dpPA6s8
I have a feeling we're not in Kansas anymore.

Offline Nic Salamandra

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1448
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #27 il: 12 Febbraio 2018, 12:39:52 »
Questo è un altro aspetto... credo cmnq che Giallo (Capstan), Suore, Bruno e serie HH creino problemi di concorrenza (a prezzi troppo sperequati) in una specie di duopolio di fatto.... aver perso pure robina come Dark Twist e Nordwood da 100 gg. ci deve far ritenre miracolati che abbiamo il Blu (capstan) con tutti i suoi limiti ma anche relative economie e delizie... :-X ;)
« Ultima modifica: 12 Febbraio 2018, 12:49:05 da Nic Salamandra »
siamo inthopici fino in fondo

Offline enrikon

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 575
    • Mostra profilo
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #28 il: 12 Febbraio 2018, 13:10:36 »
Più che assaggio tabacchi e più scopro che il vecchio Capstan ha la sua ragione di esistere, e se non esistessero i bulk di SG direi addirittura che sarebbe un tabacco imprescindibile.

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6244
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Il blog dell'amico Ramon
« Risposta #29 il: 12 Febbraio 2018, 16:26:42 »
Io gli trovo solo un difetto. Qualsiasi cosa io fumi dopo il Capstan sa di Capstan....
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it