Autore Topic: Il fumatore di pipa  (Letto 101659 volte)

Offline PaperoFumoso

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 674
    • Mostra profilo
Il fumatore di pipa
« il: 03 Novembre 2005, 18:22:59 »
Tutti abbiamo in mente pipatori famosi, personaggi noti di tempi passati, nonchè sparuti pipatori contemporanei; ma chi è oggi il fumatore di pipa?

I tempi sono cambiati, insieme a mode e costumi, pertanto, a fronte di una diffusa etereogeneità, qual è il ritratto del pipatore anni 2000? E' ancora possibile uno stereotipo?

A voi i commenti  8)
Saluti

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
Il fumatore di pipa
« Risposta #1 il: 03 Novembre 2005, 18:50:43 »
Sicuramente una persona che si mostra poco in giro con la pipa, che fuma Anfora e Clan.
Suerte!

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6604
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Il fumatore di pipa
« Risposta #2 il: 03 Novembre 2005, 21:07:21 »
è un giovane professionista, preferibilmente avvocato, che, mentre è immerso nelle sue riflessioni causidiche, avvolge il proprio studio del fumo molto english o anche naturale che promana dalle sue selezionatissime radiche.

Chi è? :D
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline ismaele

  • Cavaliere del Curapipe di bronzo
  • *****
  • Post: 378
    • Mostra profilo
Il fumatore di pipa
« Risposta #3 il: 04 Novembre 2005, 02:45:04 »
E' un insegnante di mezz'età un po' (ma solo un po') scoglionato che mentre tormenta il bocchino con i denti consuma la matita rossoblù su orrori che farebbero capottare dalle risate un bufalo analfabeta e intanto pensa che Berluskazz vorrebbe farlo lavorare altri 15 anni e quasi quasi pensa di suicidarsi con i vapori del Semois...

Offline EVA01

  • Principe Balkano-Inglese
  • *****
  • Post: 179
    • Mostra profilo
    • http://www.la-pipa.it
    • E-mail
Il fumatore di pipa
« Risposta #4 il: 04 Novembre 2005, 08:50:21 »
E' un figuro che non ha mai fumato, che per curiosità ha provato una pipa una ..'tina di anni fa e ne è rimasto stregato.
 :lol:  :lol:
No, scherzi a parte, quando cominciai il mio modello di fumatore di pipa era il signore elegantissimo e un po' snob, circondato da un'aura di misticismo e di lieve etereità donata dalla pipa stessa, comunque tutto dettato dalla moda che esplose tra la fine degli anni 70 e primi anni 80.
Oggi, secondo me, alla pipa ci si avvicina per molti motivi, tranne che per moda. Anzitutto, molti sono i giovani, attratti proprio da una fumata più contemplativa, non d'istinto ma di godimento.
In minor percentuale chi, molto praticamente, cerca una via di fuga dalla sigaretta; alcuni riescono, molti no. Tra questi sono pochi coloro che comprendono la pipa non solo come mero strumento da fumo, ma come oggetto che entra a far parte della prorpia vita.
Non finisco mai di imparare!

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
Il fumatore di pipa
« Risposta #5 il: 04 Novembre 2005, 10:15:58 »
Penso che noi siamo delle eccezioni,i fumatori di pipa sono gli altri,almeno come numero,intendo quelli che dal tabaccaio chiedono,mi consigli le un tabacchino..vorrei un portapipe da due posti..una pipina che non costi più di 50..avete mica quegli aggeggi per pulirla,quelli che presi l'anno scorso li ho finiti tutti..
Suerte!

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6604
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Il fumatore di pipa
« Risposta #6 il: 04 Novembre 2005, 11:00:52 »
In effetti molti di noi hanno pensato alla pipa riconducendosi a certe oleografie british, tipo signori in tweed sprofondati nella loro poltrona di pelle antica nel loro moganatissimo club.
Oppure alla descrizione di Jean de la Varende contenuta nel "Grande Libro della Pipa".

In realtà non è così o, almeno, non del tutto così.
Accanto al brit-smoker (tipico esempio il Lavoisier che abbiamo ammirato a Sansepolcro, con Burberry e berretto Lock) vi sono molte altre tipologie, tra cui alcune tradizionali italiane. Non scordiamo che il fumo della pipa, come ci ricordano sia Ramazzotti che Turchetto, era il fumo dei ceti popolari e campagnoli, era il fumo da osteria.
Proviamo a distinguere alcune categorie:
1) il cultore
2) l'abitudinario
3) l'ex sigarettaro
4) lo snob occasionale (quello che fuma anche i Cohiba che son pur sempre i Cohiba)

Riempite i contenitori di contenuti e vedrete che la classificazione è abbastanza esaustiva
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
Il fumatore...
« Risposta #7 il: 04 Novembre 2005, 14:54:35 »
Infine l'uomo contro, che fino a ....antadue anni, non aveva mai fumato e poi per solidarietà verso gli appestati, i reietti del nostro tempo, decide di cominciare da quella meravigliosa cosa che è la pipa, si sente male... ma persevera per poi scoprire ( purtroppo tardi! ) un mondo affascinante e amici meravigliosi (il Glifo c'è!). Quanto tempo ho perso!!
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline ismaele

  • Cavaliere del Curapipe di bronzo
  • *****
  • Post: 378
    • Mostra profilo
Il fumatore di pipa
« Risposta #8 il: 04 Novembre 2005, 20:02:19 »
Bernardo, il tempo non si perde, il tempo ci perde...

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
il fumatore....
« Risposta #9 il: 04 Novembre 2005, 20:48:30 »
Tempus fugit.....
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline PaperoFumoso

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 674
    • Mostra profilo
Il fumatore di pipa
« Risposta #10 il: 05 Novembre 2005, 01:20:37 »
Citazione da: "ismaele"
Bernardo, il tempo non si perde, il tempo ci perde...


Questa affermazione mi piace moltissimo. Bella Ismaele, bella veramente.
Un ri-definizione da maestri.
Saluti

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
il fumatore...
« Risposta #11 il: 05 Novembre 2005, 16:18:40 »
Pessimisti! Avreste bisogno di un tuffo nella piscina di " Cocoon " !
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline EVA01

  • Principe Balkano-Inglese
  • *****
  • Post: 179
    • Mostra profilo
    • http://www.la-pipa.it
    • E-mail
Re: il fumatore...
« Risposta #12 il: 05 Novembre 2005, 18:55:06 »
Citazione da: "coureur-des-bois"
Pessimisti! Avreste bisogno di un tuffo nella piscina di " Cocoon " !
Bernardo


Non sono pessimista, ma il tuffo lo farei volentieri lo stesso!!!! :lol:
Non finisco mai di imparare!

Offline Marlon

  • Apprendista dell’Accensione Fatua
  • ****
  • Post: 34
    • Mostra profilo
Il fumatore di pipa
« Risposta #13 il: 14 Gennaio 2009, 21:31:40 »
Riprendo questo 3d un po' datato; in realtà ne volevo aprire uno nuovo, ma poi, cercando in archivio, mi è comparso questo e penso che, quanto voglio dire, qui  non sia affatto fuori luogo. Meglio riciclare dunque...

Volevo solo chiedervi se avete mai notato come alcuni fumino in modo "strano" la pipa o come abbiano uno strano approccio alla stessa. Già dagli interventi che ho potuto leggere, scritti da quanti mi hanno preceduto, mi sono reso conto che non sono l'unico a pensare che molti fumano clan ed esauriscono in questo trinciato tutto il loro essere fumatori. Praticamente la loro avventura - strano a dirsi ma vero - comincia e finisce lì.
Come dice Aqualong, i più entrano dal tabaccaio senza nessuna idea in merito, si fanno consigliare da rivenditori che di fumo, non essendo fumatori, non capiscono nulla; al massimo chiedono pipette da 50 euro; non sanno nemmeno che Dunhill, Charatan, Parker, Peterson - solo per citarne alcune - sono marche di pipe; per non parlare delle italiane: Castello, IlCeppo, Ser Jacopo, Brebbia, Savinelli, eccetera.

Dico questo perché mi è capitato di andare una sera in un ristorante in cui, in un tavolo poco distante dal mio, ho visto un tizio con una bella donna a fianco e una pipa sempre in mano. Ogni tanto la posava (la pipa), quando mangiava, per poi riprenderla tra un piatto e l'altro, gesticolando. Pensavo che avessi di fronte un "fumatore" di pipa. Alla fine della cena, mi sono intrattenuto fuori e ho potuto vedere che il tizio, rimasto solo, ha tirato fuori tabacco, pipa e accendino. Ha caricato alla bell'e meglio, ha acceso con un lanciafiamme, ha sollevato la nebbia in val padana, per tirare qualche boccata e poi vedere spegnersi poco dopo la pipa. Allora ha ritirato fuori il lanciafiamme, ha rifatto un nuvolone di fumo impressionante, con conseguenti 4-5 boccate e spegnimento immediato della pipa. La cosa si è ripetuta per altre due volte. Poi, messa la pipa in tasca, salito in auto, se ne è andato.
Certo, direte voi, questo tizio non è che un individuo singolo, forse l'eccezione che conferma la regola. Il quale, per giunta non aveva pigino né ha fatto uso di dita per abbassare la cenere. Ovviamente non si deve generalizzare. Ma da questo episodio mi è venuto da pensare che per molti, o comunque per alcuni, fumare la pipa significhi piuttosto atteggiarsi con la pipa in mano e non avere la minima cognizione di come si carica e di come si fuma. Significa forse limitarsi a fare 1 minuto di pipata.
Comunque per concludere: quando vedo qualcuno con la pipa accesa, lo osservo attentamente e guardo come fuma. A volte vedo gente che spippa con tutti i sacri crismi, altre volte vedo ciminiere ambulanti, gente che brucia tabacco al ritmo di 1 boccata ogni 2 secondi, a mo' di locomotiva. Mi sto sbagliando?
Larga è la foglia, stretta la via...
"Tutti questi popoli e tutte le cose dell’universo si uniscono a voi che fumate la pipa, tutti mandano le loro voci a Wakan Tanka. Quando pregherete con questa pipa pregherete per e con ogni cosa"
(da: Alce Nero, "La Sacra Pipa")

Offline mificrozet

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1173
    • Mostra profilo
    • http://www.tippete.it
Il fumatore di pipa
« Risposta #14 il: 15 Gennaio 2009, 00:08:42 »
Non ti sbagli, c'è chi fuma la pipa nella speranza di abbandonare le sigarette ma non riesce a modificare i ritmi, quindi tira come una sigaretta e continua a tirare perché non riesce a trarne soddisfazione, queste persone spesso hanno pipe vistose, non necessariamente belle od importanti, altri hanno belle pipe e la pipa gli serve più che altro per darsi un tono, poi si arriva anche agli eccessi visti a Madrid in una nota tabaccheria due anni fa dove un signore con una bella Dunhill stellata se la portava in giro con mezzo fornello bruciato da una parte perché insisteva ad accenderla con un turbogetto tripla fiamma. Io parto dal presupposto che se devo camminare molto ho bisogno di scarpe comode prima che belle, altri ragionano diversamente, ma poi alla fine il vero fumatore di pipa è quello che usa due o tre pipe consunte e fuma un solo tabacco, tutti gli altri, noi compresi, siamo fumatori/collezionisti/sperimentatori.
Inglesi ... gente che correva nuda dietro una marmotta quando noi già s'accoltellava un Giulio Cesare !