Autore Topic: il vino nemico dll'uomo...  (Letto 9652 volte)

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« il: 16 Febbraio 2008, 17:06:36 »
chi fugge difronte al nemico un codardo.
 buona sera mi presento, sono il famigerato novizio; da troppo tempo ormai leggevo in silenzio i vostri racconti, ed oggi che mi cascato il mouse su questa discussione.
sono contento di vedere che c' ancora gente che ricerca il piacere nei vini italiani, soprattutto poco conosciuti e bistrattati ingiustamente dal mercato.
un bel bere davvero la mitica bonarda, io dal canto mio, stasera apriro una bottiglia di barbera vivace... alla salute di tutti.

P.S. controllate che la bonarda abbia fatto una presa di spuma naturale e non
indichi in etichetta la dicitura "aggiunta di anidride carbonica"

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #1 il: 16 Febbraio 2008, 17:29:47 »
Benvenuto novizio,finalmente ti decidi a scrivere. :D

Grazie del prezioso consiglio e per quelli futuri.
Suerte!

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #2 il: 16 Febbraio 2008, 19:15:52 »
Ah, finalmente! Un possibile candidato Presidente RTP!
Un degno successore dell'attuale Presidente ubriacone!
Benvenuto, mio regale delfino ( anche se questi mammiferi vivono in acqua)!!! :lol:
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline samael

  • Moderatore globale
  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2757
    • Mostra profilo
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #3 il: 16 Febbraio 2008, 19:38:56 »
ben arrivato!  :D

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
una scoperta inaspettata
« Risposta #4 il: 07 Marzo 2008, 19:10:43 »
per puro caso ho provato ad accendere la mia genovese "home made" con un bel 965, essendo stati fermi per molto tempo sia il tabacco che la pipa, lo ho subito ammollato con una generosa spruzzata di "pedros ximenes naturale" (vino liquoroso di base per la preparazione dello sherry). il tutto, una volta asciugato, nel forno, stato acceso; con mia grande soddisfazione e stupore, sono stato avvolto da una nuvola di aromi mai provati con altri tabacchi.
adesso rimane solo una grande domanda: esistono gia tabacchi aromatizzati con questo tipo di vino? sono a conoscenza solo di un tipo al chianti(che potevano anche risparmiarsi di farlo)

P.S. e non era neanche troppo coramellone!!!

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #5 il: 07 Marzo 2008, 23:15:00 »
Io il vino preferisco berlo! :wink:  :lol:
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #6 il: 09 Marzo 2008, 11:57:47 »
anche io, e in notevoli quantita, ma considerati i risultati, meglio che caschi qualche goccia nel mio fornello che per terra.
sbaglio?!

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #7 il: 09 Marzo 2008, 17:01:10 »
Vino e olio se si versano porta male.
Suerte!

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #8 il: 09 Marzo 2008, 17:31:47 »
sapevo che il sale porta male, se cade a terra, ma di olio e vino in vita mia ne ho versato sempre poco fuori dai bicchieri, speriamo comunque che la sorte mi perdoni, daltronde stavolta, il fattaccio avvenuto in maniera voluta e misurata... ho provato anche con il vin santo sia secco che dolce, sempre con ottimi risultati

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
provocazione culinaria
« Risposta #9 il: 11 Marzo 2008, 22:18:39 »
SFERE DI CIOCCOLATO RIPIENE DI MOUSSE AL TABACCO
PER 4:temperare 150g di cioccolata al 75% e rivestire gli stampi (possibilmente sferici). Portare al bollore 400g di latte e 100g di panna, aggiungere un quarto di sigaro toscano (il resto potete godervelo) sbriciolato e una scorza di limone. Mettere in infusione per 30 minuti poi colarlo strizzando bene la parte solida rimasta nel colino, mescolare e assaggiare. se risulta troppo delicata rimettere ancora in infusione (la cosa migliore nelle infusioni assaggiare e decidere in base ai propi gusti). Montare 4 tuorli con 60g di zucchero, unire(sempre montando), 25g di zucchero di canna, 25g di fecola di patate e un cucchiaio di rum (meglio se jamaicano e agricolo, ma soprattutto abbondate); a questo punto unite l'infusione leggermente tiepida. Cuocete a bagnomaria fino a raggiungere 85( seguite scrupolosamente le dosi e le temperature, perch ricordate: la pasticceria fisica e chimica applicata). fate raffreddare in frigorifero, nel frattempo togliete gli stampi che erano stati messi nello stesso e preparate a bagnomaria una salsa di cioccolato e rum( se non lo avete gia finito!!).
una volta freddato il composto riempite gli stampi che gia avrete staccato dalla forma e servite con la salsa ancora calda.

l' idea non deltutto mia, lo ammetto, ma dello chef ed ex collega ENRICO PAZZOTTI del ristorante "la peca" di lonigo (Vicenza).
sempre con questa infusione, ma in quantita ridotte e l' aggiunta di burro io ci preparo un risotto.

A VOI L' IMPLACABILE GIUDIZIO

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6998
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #10 il: 12 Marzo 2008, 18:02:46 »
sto cercando di convincere mia moglie alla prova...

magari mantechiamo il tutto con cacciucco?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #11 il: 12 Marzo 2008, 20:09:45 »
Ma se per tenere un piede sulla strada e uno sull'Olimpo o se preferisci il Parnaso,perch non fare una bella pila di roventini,con tutti i loro significati mistici?
Ale pensaci un po' e dicci se possibile.
 :D  8O
Suerte!

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #12 il: 12 Marzo 2008, 21:43:29 »
Aprile 2003 USA

New York,bando al fumo: ristorante italiano crea men al tabacco
NEW YORK (Reuters) - Un ristorante newyorchese ha inventato un metodo per sfuggire al bando anti-tabacco che vige dalla scorso fine settimana in tutti i locali pubblici della citt. Il ristorante italiano Serafina Sandro ha svelato infatti ieri un menu "Tobacco Special", con molte specialit come gli gnocchi fatti con il tabacco e filetti mignon con una salsa al vino e al tabacco, guarniti con tabacco secco. C' pura la panna cotta al tabacco per dessert, seguita da un bel bicchiere di grappa, ovviamente aromatizzata al tabacco. "Non avevo mai pensato che il tabacco potesse avere un gusto cos buono", ha detto il comproprietario del ristorante Fabio Granato. "E assaggiarlo meglio che fumarlo". Il suo socio Vittorio Assaf ha detto che ringrazia il sindaco Michael Bloomberg, che ha voluto il bando delle sigarette, per la sua ispirazione. Secondo la nuova legge, sigarette e sigari sono banditi da quasi tutti i bar e i ristoranti della citt, per proteggere la salute dei 13mila lavoratori dei locali che invece hanno sempre permesso il fumo. "Bravo Bloomberg", ha detto. "E' grazie a Bloomberg che abbiamo deciso di cucinare con il tabacco. E' l'invenzione di una nuova spezia in cucina".

Offline novizio

  • Grande Ustionato della Mano Sabbiata
  • *****
  • Post: 92
    • Mostra profilo
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #13 il: 12 Marzo 2008, 22:08:48 »
Citazione da: "Aqualong"
Ma se per tenere un piede sulla strada e uno sull'Olimpo o se preferisci il Parnaso,perch non fare una bella pila di roventini,con tutti i loro significati mistici?
Ale pensaci un po' e dicci se possibile.
 :D  8O

la stessa cosa che dissero a Nannoni (maestro distillatore), oggi per dalle sue distillerie esce e si vende la famosa "grappa al sigaro".
oppure molto pi semplicemente i nuovi inpianti di sirha: uva da taglio che conferisce al san giovese, appunto gli aromi di tabacco e spezie che il mercato internazionale richiedeva ai nostri "super tuscan".
al fine della ricetta prova a farti anche solo una crema pasticcera, facendo prima bollire il tuo 1/4 di sigaro nel latte, poi mi dirai.
intanto io carico una peterson con il mio 965 truccato al vin santo.

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
il vino nemico dll'uomo...
« Risposta #14 il: 12 Marzo 2008, 22:13:22 »
Va bene ma i roventini?,il tabacco dopo... :D
Suerte!