Autore Topic: Dieta sostenibile  (Letto 13819 volte)

Offline Tancredi

  • Pipatore Segreto
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
    • scuola
Dieta sostenibile
« il: 13 Dicembre 2008, 23:59:19 »
Salve,
dopo aver visto numerosi video con maltrattamenti d'animali, mi sono definitivamente stancato di contribuire a queste scempio e sto quindi gradualmente passando allo stile vegano, ovvero il vegetariano che però non mangia carne animale ne tanto meno i loro prodotti e derivati.
La rete è piena di siti che spiegano e approfondiscono i grossi vantaggi nel passare a questo stile di vita contrapposti agli svantaggi derivanti dallo stile di vita classico nostro (maltrattamento animali, effetto serra, disboscamenti, spreco d’acqua potabile, fame nel mondo ecc.) ma quello che non mi riesce di trovare sono i lati negativi del diventare vegan.
Qualcuno ne conosce, ammesso che ne esistano?
Mi pare inspiegabile che non si adoperi quasi nessuno per cambiare stile di vita se non vi sono consistenti e reali svantaggi ma invece solo vantaggi per tutti.
Grazie

__________________
Mai pensato a idee regalo natale così? (gift idea in inglese), backup mmc nokia 7710, chalet val di rabbi

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #1 il: 14 Dicembre 2008, 11:09:16 »
Tutto quello evidenziato, fa parte del "politically correct", pensiero che va per la maggiore e che non ammette critiche anche quando queste vengono dal buon senso. A questo proposito, rammento sempre che quando studiavo all'Università, il problema più dibattuto era quello delle piogge acide, che, a sentire alcuni illustri cattedratici, avrebbero dovuto in pochi anni distruggere tutte le foreste europee.
Dopo pochi anni, questo argomento, passò in secondo piano e poi, piano piano, scomparve dalle televisioni, dalla stampa e dai dibattiti, tanto che oggi nessuno se ne ricorda. Ovviamente le foreste europee godono di ottima salute e incrementano la loro superficie di anno in anno.
Bisognerebbe anche domandarsi perchè oggi si insiste così tanto nel proporre le immagini "crudeli" dei mattatoi o della caccia alle balene, quando si sa perfettamente che è altrettanto "crudele" tirare il collo a una gallina ruspante, dare una botta in testa ad un coniglio o sgozzare un capretto.
Personalmente, provo orrore per l'aborto e per l'assassinio di un bambino, non per la spellatura da viva di una ranocchia.
Per quanto riguarda gli svantaggi di una dieta vegetariana o di una vegana ( sono gli integralisti che non mangiano neppure le uova o il pesce), non saprei dirti. Ho però una collega, che da quando è diventata vegetariana, mi pare sia più irritabile e nervosa. Colpa della dieta o dell'età?
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6930
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Dieta sostenibile
« Risposta #2 il: 14 Dicembre 2008, 12:29:43 »
Io mi sto facendo un rispettabile arrosto girato
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #3 il: 14 Dicembre 2008, 14:51:05 »
Per contorno, patate o insalata?  :lol:
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline Tancredi

  • Pipatore Segreto
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
    • scuola
Dieta sostenibile
« Risposta #4 il: 14 Dicembre 2008, 18:50:29 »
Citazione da: "coureur-des-bois"
Tutto quello evidenziato, fa parte del "politically correct", pensiero che va per la maggiore e che non ammette critiche anche quando queste vengono dal buon senso. A questo proposito, rammento sempre che quando studiavo all'Università, il problema più dibattuto era quello delle piogge acide, che, a sentire alcuni illustri cattedratici, avrebbero dovuto in pochi anni distruggere tutte le foreste europee.
Dopo pochi anni, questo argomento, passò in secondo piano e poi, piano piano, scomparve dalle televisioni, dalla stampa e dai dibattiti, tanto che oggi nessuno se ne ricorda. Ovviamente le foreste europee godono di ottima salute e incrementano la loro superficie di anno in anno.
Bisognerebbe anche domandarsi perchè oggi si insiste così tanto nel proporre le immagini "crudeli" dei mattatoi o della caccia alle balene, quando si sa perfettamente che è altrettanto "crudele" tirare il collo a una gallina ruspante, dare una botta in testa ad un coniglio o sgozzare un capretto.
Personalmente, provo orrore per l'aborto e per l'assassinio di un bambino, non per la spellatura da viva di una ranocchia.
Per quanto riguarda gli svantaggi di una dieta vegetariana o di una vegana ( sono gli integralisti che non mangiano neppure le uova o il pesce), non saprei dirti. Ho però una collega, che da quando è diventata vegetariana, mi pare sia più irritabile e nervosa. Colpa della dieta o dell'età?
Bernardo


le foreste europee godranno di ottima salute, ma quella amazzionica viene disboscata per far posto ai pascoli per i bovini...

Offline coureur-des-bois

  • Gran Maestro Charatanico
  • *****
  • Post: 799
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #5 il: 14 Dicembre 2008, 20:00:51 »
Noi europei l'abbiamo fatto per un paio di millenni. Oggi sulla terra siamo sempre di più a voler bere latte e pappare una bistecca, per questo adesso disboscano brasiliani, cinesi e tutti quelli che hanno avuto fame fino a ieri.
Bernardo
Amplius invenies in sylvis quam in scriptis

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
Dieta sostenibile
« Risposta #6 il: 15 Dicembre 2008, 00:28:43 »
Personalmente mi può stare bene una alimentazione vegetariana,purchè poco cotta ovvero "al sangue".
 :D  :D
Suerte!

Offline samael

  • Moderatore globale
  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2743
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #7 il: 15 Dicembre 2008, 02:47:37 »
La sezione del forum è "Tabacchi e cibo". Capisco il lato "cibo" del topic, mi sfugge quello "tabacchi".

E sento odor di flame (l'equivalente informatico della puzza di bruciato).

En passant mi limito a un suggerimento generale: se si vuol convincere, o quantomeno segnalare una buona pratica, è bene evitare discorsi-calderone in cui si parla contemporaneamente di maltrattamento di animali, spreco d'acqua, fame nel mondo e effetto serra. Mancano solo il governo ladro, i bei vecchi tempi, i rimedi della nonna e le mezze stagioni che (nonostante l'evidenza) si dice non esistano più.
Si rischia, in sostanza, di inciampare nel qualunquismo.

Attenzione, non voglio fare del "benaltrismo" (ok, ora la smetto con gli -ismi :)), semplicemente ritengo che i temi toccati siano di estrema rilevanza, meritevoli di copiosi approfondimenti da effettuarsi in luoghi diversi da un modesto forum di pipatori. La scelta in merito a quali siano questi luoghi la lascio al vostro buon senso.

Offline samael

  • Moderatore globale
  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2743
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #8 il: 15 Dicembre 2008, 02:53:01 »
PS. non ricordo cosa dice, se dice qualcosa, il regolamento riguardo alle pubblicità a fini commerciali nelle firme dei post. In questo caso mi appellerei, più che al buon senso, al buon gusto.

Offline mificrozet

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1173
    • Mostra profilo
    • http://www.tippete.it
Dieta sostenibile
« Risposta #9 il: 15 Dicembre 2008, 10:15:02 »
Oibò ... io son favorevole alla caccia, purché la preda siano i cacciatori !

Mi piace la Corrida, ma solamente quando è il Torero a finire incornato.

Tuttavia questo bell'intervento, seppure fuori tema, si scredita con tutte quelle pubblicità inzeppate nella firma e mi sa tanto di altro ...

 :wink:  :wink:  :wink:
Inglesi ... gente che correva nuda dietro una marmotta quando noi già s'accoltellava un Giulio Cesare !

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6930
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Dieta sostenibile
« Risposta #10 il: 15 Dicembre 2008, 11:12:58 »
o che non mangi la selvaggina? Trasecolo :lol:
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline samael

  • Moderatore globale
  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2743
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #11 il: 15 Dicembre 2008, 11:44:41 »

Offline mificrozet

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1173
    • Mostra profilo
    • http://www.tippete.it
Dieta sostenibile
« Risposta #12 il: 15 Dicembre 2008, 11:47:09 »
Mai mangiato selvaggina, ne mi attira l'idea di farlo, fondamentalmente io mangio formaggi, frittate e tutto ciò che deriva dal grano, vado matto per il farro. Ciò non vuol dire che non mangio una bella bistecca quando capita o qualche bella salsiccia, anche il cotechino a Capodanno, un paio di volte l'anno anche un panino del MacDonald con tanto di hamburgher, detesto il pesce perché per mangiarlo c'è troppo da lavorarci rispetto al risultato, adoro il baccalà, i gamberetti ed i calamari. Insomma mangio un po' di tutto ma l'idea la selvaggina mi deprime e dati i miei trascorsi non mangio neppure i conigli.
Inglesi ... gente che correva nuda dietro una marmotta quando noi già s'accoltellava un Giulio Cesare !

Offline ismaele

  • Cavaliere del Curapipe di bronzo
  • *****
  • Post: 378
    • Mostra profilo
Dieta sostenibile
« Risposta #13 il: 15 Dicembre 2008, 13:46:01 »
Mi si spieghi, bontà vostra, quale sarebbe il lato riprovevole del pappar selvaggina rispetto a quello "encomiabile" dello spolpare carni d'allevamento...  :roll:  8)

Quanto alle numerose e disparate sette di mangiaerbe liberissimi di cibarsi di ciò che aggrada loro, ma di grazia lascino i toni predicatorii e millenaristi coi quali ci scassano gli zebedei da lunga pezza!

PS. Ricordo all'amico vegano (sembra il nome d'un abitante del pianeta Vega, ammesso che esista nella mappa stellare) buon pro' gli faccia ruminar fibre, e gli ricordo che maestri di vita come Rudolph Hess e un tal Adolf Hitler erano salutisti e vegetariani fanatici...
Ad majora (e a più serii argomenti).

Vostro Baleniere

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 6930
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Dieta sostenibile
« Risposta #14 il: 15 Dicembre 2008, 13:59:32 »
ma come Marcello, un bel piattone di pici al cinghiale non te lo mangeresti?
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it