Autore Topic: Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali  (Letto 3787 volte)

Offline Claudio Villa AldoBrandini CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1136
    • Mostra profilo
Ci sono alcuni che, prima o poi, ad un certo di punto, oggi o domani, dopo che hanno fumato uno, piuttostocchè due, piuttostocchè tre, piuttostocchè cinque, piuttostocchè tanti anni, si fanno le miscele personali di loro, senza offendere nessuno dei grandi marchi di miscele che chiameremo per non fare nomi miscele impersonali.

E però dividiamo quindi in due grandi categorie le miscele:
1. miscele impersonali
2. miscele personali
3. non miscele

Considerazione su di 3: le non miscele e però tranne pochissimi casi cheppoi andremo addire in un altra post sono praticamente guasi tutte miscele. E però lo messa perchè poi qualcheuno dice ah! e i naturali?
E però quindi 3 non ce e però infatti come detto ci sono due grandi categorie e non tre. Ma su questo poi ci torniamo benbenino perchè è molto importante.

E però entriamo or ora nel vivo:
1. le miscell impersonali
queste miscel si comprano al tabacchino e però sono più o meno buone.

2. le miscele personali
le miscele personali vengono dette anche misture o mixuture o mixturONE (in inglese n.d.r.)
Le misture personali sono fatte ha partire delle miscele impersonali.

Regole per fare buone miscele personali.

Regola 1.
Da due miscele impersonali non buone non avrai mai una miscela personale buona


Regola 2.
Da una miscela impersonali non buona e una buona non avrai mai una miscela personale buona


Regola 3.
Da due miscele impersonali buone quasi mai (e però poi vediamo i casi) avrai mai una miscela personale buona
Spiegatio (latino n.d.r.):
E però se usi due miscele impersonali anagole tipo due EM piuttostocchè due Oriental piuttostocchè due VP et cetera et cetera (latino due volte n.d.r.) invece di schifo pari a 1 avrai schifo pari a 1/2 (cioe' lo schifo si dimezza) (vedi regola 4.).

Regola 4.
Lo schifo della tua miscela personale è direttamente proprozzionale al numero delle miscele impersonali che usi indipendentemente dalla qualità di questultime ed ha un'incremento logaritmico in base 10.
E però questa è difficile e la devo spiegare IMMOMIMMHO: in parole povere se usi due Miscele Impersonali (che chiameremo MI) lo schifo è 1, se usi 3MI lo schifo è 10, se usi 4MI lo schifo è 100 eccosivia.

Regola 5.
Se aggiungi a qualsiasi miscela personale comunque ottenuta da un numero X di miscele impersonali almeno un 95% di toscano otterrai una miscela personale fumabile ma comunque di qualità inferiore al tabacco del toscano fumato assoluto.

(Mo sono stanco, continuo dopo)

Tutto sempre secondo la mia opignione IMMHO.

-fine I-








"I'm going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

"Iettati a mari!"

rais

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #1 il: 24 Novembre 2015, 16:42:38 »
Regola 6.
Esistono anche le miscele cosidette "azzeccate" queste miscele vengono vendute nel tabacchino solitamente non in busta spesso e volgarmente dette tin, il costa di una latta (io uso il mio italiano) spesso si aggira intorno ai 18/22 euro da queste latte con l'aggiunta dei toscani "nobili" (originale/1492/antica tradizione, antica riserva, selected, Millennium, Modigliani, Moro ecc. ecc.) si ottengono, insieme a tabacchi introvabili sul territorio italiano, (semois-landtabak-gris-original kentucky ecc.) le miscele personali, come ho detto sopra azzecate.
Sembrerà strano a chi legge mischiare prodotti costosi e di un certo livello, ma come ha ben scritto nel post d'apertura CVAB se mischi schifo esce schifo, se mischi schifo più buono esce sempre schifo, se mischi crema con cioccolata esce un buon dolce apprezzato da tutti.
Rimane sottinteso che se non hai fiuto, dimestichezza e buon gusto rovineresti tutto, solo l'esperienza e le tante fumate ti possono far ottenere qualcosa di fumabile che tutti t'invidiano.
Naturalmente i tabacchi di cui sopra non sono merce reperibile per molti, quindi lasciate perdere che è meglio (consiglio del tutto personale) e continuate a frequentare i soliti forum che otterrete le miscele cosiddette da schifo.

- continua -
« Ultima modifica: 24 Novembre 2015, 16:51:30 da caporaiss »

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 7027
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #2 il: 25 Novembre 2015, 10:38:32 »
Regole auree già codificate (Ramazzotti, Turchetto)
"Bohhh tieniti le tue adorate dunhill e pipe da snobe i tuoi tabacchi da bancarella del mercato" Cit. toscano f.e.

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline Claudio Villa AldoBrandini CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1136
    • Mostra profilo
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #3 il: 25 Novembre 2015, 11:49:43 »
Regola 6.
Esistono anche le miscele cosidette "azzeccate" queste miscele vengono vendute nel tabacchino solitamente non in busta spesso e volgarmente dette tin, il costa di una latta (io uso il mio italiano) spesso si aggira intorno ai 18/22 euro da queste latte con l'aggiunta dei toscani "nobili" (originale/1492/antica tradizione, antica riserva, selected, Millennium, Modigliani, Moro ecc. ecc.) si ottengono, insieme a tabacchi introvabili sul territorio italiano, (semois-landtabak-gris-original kentucky ecc.) le miscele personali, come ho detto sopra azzecate.
Sembrerà strano a chi legge mischiare prodotti costosi e di un certo livello, ma come ha ben scritto nel post d'apertura CVAB se mischi schifo esce schifo, se mischi schifo più buono esce sempre schifo, se mischi crema con cioccolata esce un buon dolce apprezzato da tutti.
Rimane sottinteso che se non hai fiuto, dimestichezza e buon gusto rovineresti tutto, solo l'esperienza e le tante fumate ti possono far ottenere qualcosa di fumabile che tutti t'invidiano.
Naturalmente i tabacchi di cui sopra non sono merce reperibile per molti, quindi lasciate perdere che è meglio (consiglio del tutto personale) e continuate a frequentare i soliti forum che otterrete le miscele cosiddette da schifo.

- continua -

Esatto ma tu hai grande esperienze e competenza.
Infatti l'esperineza e la competenza sono molto importanti. Poi ci stanno quelli che hanno letto due libretti e due siti di internet e pensano di sapere. Di solito però non capiscono molto e si vede da quello che scrivono o commentano.
E però questi bisogna lascirli perdere e non farsi provocare, devo dirti che certe volte tu ti fai provocare e però è meglio che non ci fai caso.
Dai!

Hai centrato il punto della vicenda delle miscele personali.
Infatti ci vuole la qualità. La qualità del prodotto è la prima cosa.
Infatti nei prossimi post vedremo come scegliere e cosa scegliere tra i prodotti e come combinare tra diloro secondo dei criteri che nessuno ha ancora detto.
Ovviamente secondo IMHO ed ogni contribbuto e benaccetto.
Dai!
"I'm going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

"Iettati a mari!"

rais

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #4 il: 25 Novembre 2015, 14:16:52 »
Regole auree già codificate (Ramazzotti, Turchetto)

Beh su Ramazzotti non c'è che da togliersi il cappello e chissà come avrebbe apprezzato le Amorelli Penna di San Michele di oggi visto e considerato che il suo fumare era lo stesso a quello mio, con Totò spesso prendiamo questo concetto e siamo in perfetta sintonia.

Sul Turchetto non mi trovi d'accordo, in particolare quando sbandierava quegli scritti sulle sabbiate sparando cazzate a raffica.

Tante cose.

rais

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #5 il: 25 Novembre 2015, 14:25:59 »
CVAB tu ciai raggione ma spesso veder leggere certe cose, il sangue diventa acqua e agghiaccia, per non parlare dei miei ripetuti ban dovuti solo alla consapevolezza di far capire e far ragionare (spesso decifricato come un sentenziatore) al "professore" fra cui amico di qualche moderatore o admin di turno per non rompere le uova nel paniere a qualche traffico o bisiniss non alla luce del giorno a discapito di capiscitori/professori, abitanti dello scoglio (sostituire ram arrugginita) e pecorai di turno.

Rientrando in topic mi inviti a nozze con la disponibilità di dare un contributo, inizierei con il toscano Modigliani che personalmente ha dato e non solo a me soddisfazioni introvabili sul mercato nazionale.

Tante cose.
« Ultima modifica: 25 Novembre 2015, 14:29:37 da caporaiss »

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #6 il: 25 Novembre 2015, 15:16:10 »
apporto il mio piccolo e modesto contributo.
essendo alla canna del gas per il semois, ieri sera, ho provato a sostituirlo con garibaldi, che fra i kentucky è quello che mi ricorda di più il semois, pu non avendone quella note dolce che allieta la metagrilath regular.
il risultato è stato inferiore alle mie aspettative perchè ho percepito una nota amarognola che non mi è piaciuta.
parlo di una sola pipata. riproverò
bacio le mani

Offline Claudio Villa AldoBrandini CVAB

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 1136
    • Mostra profilo
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #7 il: 25 Novembre 2015, 19:14:47 »
apporto il mio piccolo e modesto contributo.
essendo alla canna del gas per il semois, ieri sera, ho provato a sostituirlo con garibaldi, che fra i kentucky è quello che mi ricorda di più il semois, pu non avendone quella note dolce che allieta la metagrilath regular.
il risultato è stato inferiore alle mie aspettative perchè ho percepito una nota amarognola che non mi è piaciuta.
parlo di una sola pipata. riproverò
bacio le mani

est modus in rebus (latino n.d.r.), ad est il metodo che risolve gli enigmi.

Il Tuo contribbuto è moltissimo importante e però non ci ho messo un giorno ma qualcheccosa dippiù.
Metodo analito inclusivo: questioni di cultivar.
Dai!

servo Vostro
"I'm going back to Kansas City..."
https://youtu.be/-X3hdFWmerQ

"Iettati a mari!"

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #8 il: 26 Novembre 2015, 09:12:47 »
avevo preparato un par di cariche di garibaldi + B4, alla seconda ieri sera ho aggiunto un 30% di best brown flake nel tentativo di ridurre l'amarognolo.
obiettivo raggiunto, una buona fumata ma una domanda.
ha un senso partire da un V/K come il B4, fra l'latro di ottima qualità, miscelare con altri tabacchi, fra l'altro di ottima qualità per rifare un V/K seppur buono?

rais

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #9 il: 26 Novembre 2015, 09:36:59 »
Allungare il B4 con un buon virginia è cosa buona giusta vedi Best o FVF (è buono il FVF quello degli amici) tutt'altra è partorire schifezze (vedi blog Tonibaserocco) costituite da capstan con toschi e per giunta garibaldi, (unisci schifo con mezzo schifo) per rifarmi al post d'apertura di CVAB.
Stessa cosa dicasi per il Lakeland che siccome non brucia un metodo per farlo bruciare bene c'è sia da singolo che sposato con altri tabacchi, un Peretti nobile di forza blanda quale possa essere per esempio l'Omega con l'aggiunta di Brown 4 diventa qualcosa di unico e irripetibile per non parlare poi del Tashkent sempre con l'aggiunta del Marrone 4 (ma qui siamo all'università e non tutti possono accedere).

Tante cose

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #10 il: 27 Novembre 2015, 13:56:09 »
ok parliamo di miscele ricche :D
dopo i giustissimi elogi del capo all'originale in pipa, ma anche come sigaro, anche io mi voglio cimentare con voi, cari amici.
la mia mix è volutamente composta da prodotti reperibili in italia e trattasi di best brown flake 60% e originale 40% e il risultato lo sto fumando adesso e mi sembra buono, la continuerò a studiare.
per il costo non è proprio pazzesco considerando che un gawith va a 440 €/kg e un originale a 550, se ricordo bene,

rais

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #11 il: 27 Novembre 2015, 15:11:08 »
Mi lascia molta perplessità accostare il BB con il KY - ritengo infatti il BB un tabacco leggero, gentile, di classe, aggraziato, morbido, vellutato, soave, da meditazione, gustoso, d'elite (di più del FVF che piace agli amici), in fumata ricorda mobili antichi e d'antiquariato non lo apprezzano in molti (preferiscono Le Baron de li cuglion) e lo reputo fra i migliori flake in circolazione e dulcis in fundo come il vecchio Davidoff scottish mix non gradisce aggiunte (i vecchi articoli delle riviste di Amici della Pipa me fanno una pippa) sicuramente non gradito dai fumatori che parlano solo di pipe, scusate pezzi di legno con due fori con aggiunta di manico) cjhe postano da mattina a sera e tutti in coro "è bellizzzzzima" senza conoscere la complessità e la vastità dei tabacchi "regali" che il panorama offre.

Tante cose.

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #12 il: 27 Novembre 2015, 15:18:04 »
Mi lascia molta perplessità accostare il BB con il KY - ritengo infatti il BB un tabacco leggero, gentile, di classe, aggraziato, morbido, vellutato, soave, da meditazione, gustoso, d'elite (di più del FVF che piace agli amici), in fumata ricorda mobili antichi e d'antiquariato non lo apprezzano in molti (preferiscono Le Baron de li cuglion) e lo reputo fra i migliori flake in circolazione e dulcis in fundo come il vecchio Davidoff scottish mix non gradisce aggiunte (i vecchi articoli delle riviste di Amici della Pipa me fanno una pippa) sicuramente non gradito dai fumatori che parlano solo di pipe, scusate pezzi di legno con due fori con aggiunta di manico) cjhe postano da mattina a sera e tutti in coro "è bellizzzzzima" senza conoscere la complessità e la vastità dei tabacchi "regali" che il panorama offre.

Tante cose.


questo vuol dire capire i tabacchi e loro mix al volo senza nemmeno provarli.
ho quasi finito la prima pipata e mi ha lasciato parecchi dubbi, i due tabacchi mal si combinano fra di loro e ne vien fuori una mix abbastanza pizzicosa e che rascchia la gola, il primo post lo avevo scritto dopo solo qualche tirata  ;D
me ne torno a fare l'assaggiatore, con il vostro permesso.

cordialità

toscano f.e.

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #13 il: 01 Dicembre 2015, 18:32:38 »
questa mi piacicchia ed è fatta con materiale di recupero, tranne l'originale naturalmente
doge 50, union square 35, originale 15.

rais

  • Visitatore
Re:Riflessioni sparse sulle miscele fatte a casa e però personali
« Risposta #14 il: 02 Dicembre 2015, 19:41:31 »
Park Lane 7 solitamente il toscano Garibaldi andava bene oppure l'Antico per qualcosa di più importante; rovescio della medaglia: lo sto provando con il MOSI ammezzato tutta un'altra storia mi intriga adesso il Capstan con il Superiore o meglio a posto del Capstan l'Elisabetta, ricordate la crema con la cioccolata e lo schifo con lo schifo.

Tante cose.