Autore Topic: Semois  (Letto 14658 volte)

Offline maubise

  • Grande Acquirente della Roley su Ebay
  • *****
  • Post: 108
    • Mostra profilo
Semois
« Risposta #15 il: 25 Gennaio 2007, 13:04:03 »
Ho fatto un giro per i vari tred, ed ho visto come molti seppur interessanti, sono fermi da molto tempo. Ho saputo delle difficolta' tecniche, anche se non ho ben compreso quali fossero.
Mi sono soffermato su questo, proprio perche' in questo momento sto fumando il Semois gentilmente offertomi da un socio FLP, Jackpino che non so' se bazzica anche RTP.
Sono rimasto sorpreso da questo tabacco naturale che ha un gusto del tutto particolare che a me ricorda...i pop corn ( non ridete ma e' cosi').
Provate poi a cambiare la vocale "O" in "A".
Chi non l'ha provato e a chi piacciono i naturali deve assolutamente provarlo, poi puo' anche non piacere ed in caso le buste mandatele al sottoscritto.
Ho letto il post di Ismaele, e concordo su tutto....il sapore anche se solo in parte, ricorda dei sigari Belgi , i Mercador che a volte sbriciolo nella pipa proprio perche' mi ricordano, ripeto molto in parte il Semois.

ciao e...scusate la lunghezza  :wink:
se in questa vita dovessi recuperare il tempo perduto... farebbero prima a riconcepirmi.
maubise

Offline ismaele

  • Cavaliere del Curapipe di bronzo
  • *****
  • Post: 378
    • Mostra profilo
Semois
« Risposta #16 il: 25 Gennaio 2007, 13:57:16 »
Tieni presente, caro Maubise, che di Semois ne esistono varie marche, tipi e tagli. Mi dice, chi ne ha fumati diversi, che possono essere anche alquanto diversi tra loro. Io in casa ho attualmente un Windels Coup fine, dal taglio appunto finissimo, a capello d'angelo. Lo miscelo con Schippers (ormai introvabile in Italia, se non in qualche tabaccheria come avanzo) e lo fumo preferibilmente nelle schiume o, comunque, in radiche capienti. Niente affatto male, direi, anche se la nicotina si fa sentire. O forse io sono particolarmente sensibile ai trinciati franco-belgi cosiddetti naturali (e anche italiani), che spesso mi fanno "nodo" alla gola.

Offline TheGatesOfFate

  • Cavaliere Latakita
  • *****
  • Post: 211
    • Mostra profilo
    • http://www.edonismo.org
    • E-mail
Semois
« Risposta #17 il: 25 Gennaio 2007, 14:11:54 »
Citazione da: "maubise"
Ho fatto un giro per i vari tred, ed ho visto come molti seppur interessanti, sono fermi da molto tempo. Ho saputo delle difficolta' tecniche, anche se non ho ben compreso quali fossero.
Mi sono soffermato su questo, proprio perche' in questo momento sto fumando il Semois gentilmente offertomi da un socio FLP, Jackpino che non so' se bazzica anche RTP.
Sono rimasto sorpreso da questo tabacco naturale che ha un gusto del tutto particolare che a me ricorda...i pop corn ( non ridete ma e' cosi').
Provate poi a cambiare la vocale "O" in "A".
Chi non l'ha provato e a chi piacciono i naturali deve assolutamente provarlo, poi puo' anche non piacere ed in caso le buste mandatele al sottoscritto.
Ho letto il post di Ismaele, e concordo su tutto....il sapore anche se solo in parte, ricorda dei sigari Belgi , i Mercador che a volte sbriciolo nella pipa proprio perche' mi ricordano, ripeto molto in parte il Semois.

ciao e...scusate la lunghezza  :wink:





Concordo con te sulla bontà di molti Semois.  8)

Non concordo invece sul fatto che siano tabacchi naturali, nè che lo siano gli altri spacciati come tali da pseudo-convenzioni troppo abusate nei forum.
Non esistono quindi neanche schiere di amanti dei naturali. Casomai esistono schiere di amanti dei tabacchi NAZIONALI, il che è ben altra cosa.  :wink:

Di tabacchi naturali(cioè senza flavourings/aromatizzazioni) ne conosco davvero pochi, e questi pochi sono TUTTI rigorosamente EM.

Se i toscani permettono il link(credo di si, visti gli ottimi rapporti tra i 2 forum) ti consiglio di dare una sbirciatina a questo 3D:

http://www.claudiorampini.com/pn/modules.php?op=modload&name=PNphpBB2&file=viewtopic&p=2382#2382

Salutoni,

Fabio.
"E' duro essere religiosi quando certe persone non vengono mai incenerite da un fulmine..." (Bill Watterson)

Offline mmba

  • Grande Ustionato del Bic Usa e Getta
  • *****
  • Post: 121
    • Mostra profilo
Semois
« Risposta #18 il: 25 Gennaio 2007, 14:45:39 »
Citazione da: "samael"
Citazione da: "Aqualong"
In ogni caso il Semois bisogna trovarlo,c'è nessuno che passa dal Belgio in questi giorni?
 :D  :D  :D


io ci passo, ma non mi fermo...farò un viaggio notturno in pullman da parigi a amsterdam... se per caso fanno una sosta e c'è una tabaccheria aperta alle 3 di notte, giuro che ne compro per tutti e offro io!  :D


Se lo trovi ne prenoto per una carica a Padova  :lol:

Ciao

MMBA
TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES

Mi chiamano PREZZEMOLO :)

Offline Aqualong

  • Cavaliere di San Dunillo
  • *****
  • Post: 2240
    • Mostra profilo
    • http://www.pipe-aqualong.com/
    • E-mail
Semois
« Risposta #19 il: 25 Gennaio 2007, 15:32:24 »
Citazione da: "TheGatesOfFate"

Concordo con te sulla bontà di molti Semois.  8)

Non concordo invece sul fatto che siano tabacchi naturali, nè che lo siano gli altri spacciati come tali da pseudo-convenzioni troppo abusate nei forum.


Fabio.

Sulle confezioni di semois che fumo,ne cito una per tutte,la "Vallee du Mont d'Or",c'è questa scritta:
Tabacs Semois 100% NATURELS .
Allego anche questo sito,che dettaglia molto bene,sui tabacchi non si finisce mai di imparare:

http://www.fumeursdepipe.net/artsemoisced.htm

Una considerazione generale su scegliere tabacchi con additivi presenti, più o meno,cito il grande filosofo Zoeromeo:
"Il gusto è come il culo,per fortuna ognuno ha il suo"
 :D  :D  :D
Suerte!

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 3515
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Semois
« Risposta #20 il: 25 Gennaio 2007, 16:00:14 »
grazie al Glifo siamo stati riforniti dell'ottimo prodotto di Couvert.

Circa le classificazioni molte sono state le discussioni. Poichè l'importante è intendersi io continuo ad usare la tripartizione classica, ancorchè inesatta, naturali, inglesi, aromatizzati.

Non sarò preciso ma mi faccio capire.

Ormai ho ben compreso come ogni prodotto in commercio è oggetto di addizioni, se non altro per garantirne la conservazione.

In ogni caso, se mia moglie se la lava con un detergente che ha un sapore additivato io sono contento lo stesso (e qui non c'è replica possibile) :lol:
Ottimo il coniglio alla diavola sulla brace

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline TheGatesOfFate

  • Cavaliere Latakita
  • *****
  • Post: 211
    • Mostra profilo
    • http://www.edonismo.org
    • E-mail
Semois
« Risposta #21 il: 25 Gennaio 2007, 16:02:10 »
Citazione da: "Aqualong"

Sulle confezioni di semois che fumo,ne cito una per tutte,la "Vallee du Mont d'Or",c'è questa scritta:
Tabacs Semois 100% NATURELS



Caro Enzo si...buonanotte...

Credo non ci sia nulla di più ingannevole di una scritta del genere.
Perchè come minimo deve esserci un 15-20% di acqua.
Sicuramente scrivono 100% Semois per precisare che il tabacco contenuto nella confezione è solo semois. Ma quanto ce n'è? Quanta acqua? Quanti conservanti? ed eventualmente quanta aromatizzazione?

Saluti,

Fabio.
"E' duro essere religiosi quando certe persone non vengono mai incenerite da un fulmine..." (Bill Watterson)

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 3515
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Semois
« Risposta #22 il: 25 Gennaio 2007, 16:22:41 »
beh, l'acqua può passare.

Rimando alle mie considerazioni sull'organo genitale femminile nel 3d sul "Silver Baroo" per ogni chiarificazione. :D
Ottimo il coniglio alla diavola sulla brace

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline TheGatesOfFate

  • Cavaliere Latakita
  • *****
  • Post: 211
    • Mostra profilo
    • http://www.edonismo.org
    • E-mail
Semois
« Risposta #23 il: 25 Gennaio 2007, 16:30:16 »
Citazione da: "Cristiano"
le classificazioni molte sono state le discussioni. Poichè l'importante è intendersi io continuo ad usare la tripartizione classica, ancorchè inesatta, naturali, inglesi, aromatizzati.

Non sarò preciso ma mi faccio capire.



Certo Cristiano,
però quella non è nè una classificazione(degna di questo nome) nè tantomeno è classica.
Le classificazioni sono spesso molto più prescise ed articolate(anche se inevitabilmente limitate da compromessi).
Non è classica perchè neanche i "vecchi classici" la hanno mai proposta.
Bozzini articolava molto diversamente...le riviste storiche lo stesso.

Diciamo invece che è una "distorsione da forum"(come purtroppo ve ne sono tante...troppe! Alcune "adottate", altre coniate ad hoc...termini quali MEM, BBBB, "Katafottere" sono di una imprecisione e di una bruttezza senza pari, solo per citarne alcuni) e quindi anche relativamente recente...

E bisogna anche dire che i tabacchi sono cambiati, e secondo me bisogna essere attenti ai cambiamenti.
IL Bozzini parlando del forte diceva:

"viene considerato più adatto alle sigarette(e questo è vero anche oggi)...Fatto di tabacchi italiani(Beneventano, Nostrano, Kentucky), scuri, fermentati, al naturale, cioè senza concia nè profumazione. LA sola aggiunta è di igroscopici. Una volta si univano anche i sigari di scarto di tutti i tipi, bagnati con acqua salata e trinciati"

Come vedi, all'epoca(1978) si poteva anche definirlo un naturale. Oggi sappiamo che non è più così!
Oggi il flavouring viene aggiunto eccome!!

Ora ti chiedo:
Se la FIAT decidesse di cambiare comletamente veste al DUCATO, trasformandolo in una vettura spider 2 posti, te la sentiresti di continuarlo a chiamare furgone, solo per tradizione? Pensi che continuarlo a chiamare furgone aiuti a farti capire(da tutti??), oppure è potrebbe essere "distorsivo" per eventuali neofiti che leggono(e magari credono che il ducato sia ancora un forgone o il forte un tabacco davvero naturale)?

Salutoni,

Fabio.
"E' duro essere religiosi quando certe persone non vengono mai incenerite da un fulmine..." (Bill Watterson)

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 3515
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Semois
« Risposta #24 il: 25 Gennaio 2007, 16:56:23 »
Turchetto e Ramazzotti?
Ottimo il coniglio alla diavola sulla brace

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline maubise

  • Grande Acquirente della Roley su Ebay
  • *****
  • Post: 108
    • Mostra profilo
Semois
« Risposta #25 il: 25 Gennaio 2007, 17:04:10 »
Non credevo di riappassionare cosi' la discussione, e cio' significa che avevo ragione sul fatto che molti tred sono interessanti e che devono essere ripresi.

Non ho la competenza per sapere se il semois sia totalmente o solo in parte naturale, io propendo o voglio propendere per la prima.

Quello che sto fumando credo sia il piu' classico di tutti, mi e' arrivato non in busta ma sciolto tipo assaggio, ma il nome non lo so.

Tra l'altro non disprezzo nulla,  dal clan  al BS al Semois, dipende dal momento. In rete ho trovato questo, ma io consco solo un po' di francese scolastico e comunque ci puo' essere scritto che fa schifo, ma me lo fumo uguale

oh ! a me...me piace
http://www.fumeursdepipe.net/artsemoisced.htm
se in questa vita dovessi recuperare il tempo perduto... farebbero prima a riconcepirmi.
maubise

Offline TheGatesOfFate

  • Cavaliere Latakita
  • *****
  • Post: 211
    • Mostra profilo
    • http://www.edonismo.org
    • E-mail
Semois
« Risposta #26 il: 25 Gennaio 2007, 17:11:38 »
Citazione da: "Cristiano"
Turchetto e Ramazzotti?



Caro Cristiano,
sbaglierò io, però sono convinto che siamo in un forum dedicato alla pipa, perciò dobbiamo essere precisi e dettagliati.
Non possiamo definire grammofono un lettore blu ray, solo per convenzione o per farci capire.

Dobbiamo prender coscienza che i prodotti cambiano, che ne arrivano anche di nuovi e altri spariscono.
Il forte di 20, 30, 40 anni fa era naturale(poco lavorato e NON AROMATIZZATO). Se qualcuno all'epoca lo ha definito naturale, aveva tutte le ragioni di questo mondo.

Attualmente invece tali ragioni sono venute meno...e dobbiamo prender coscienza di questo.
Abbiamo anche il dovere morale(almeno penso) di descreivere il forte per quel che è oggi e non per quello che era ieri.
Io sono convinto che essere precisi e fare informazione sia sempre corretto.

Perchè dovremmo essere inesatti? Per "tradizione"? Per "convenzione"? Per pigrizia? Per ostinazione?

Perchè non chiamare certi tabacchi col nome che meritano? REGIONALI, NAZIONALI o simili?
Perchè continuare a dire BBBB quando ben sappiamo che il termine BBBB non dice nulla ad un lettore occasionale ed è anche errato, visto che conosco minimo 4 tabacchi che sono "compatibili" con questa sigla?
Perchè chiamare MEM(modern english mixtures) le English mixtures con aggiunta di cavendish, quando la prima cosiddetta MEM è vecchia almeno quanto le altre english mixtures(v. Dunhill 965)?

Ecco...dovremo essere più precisi, secondo me...
Naturlamente non è una legge, è un auspicio.  :P

Saluti

Fabio.
"E' duro essere religiosi quando certe persone non vengono mai incenerite da un fulmine..." (Bill Watterson)

Offline Cristiano

  • Moderatore globale
  • Sovrano Grande Pipatore Generale
  • *****
  • Post: 3515
    • Mostra profilo
    • http://www.studiolegaleciani.it
    • E-mail
Semois
« Risposta #27 il: 25 Gennaio 2007, 19:02:03 »
e io faccio obiezione di coscienza alla legge :lol:
Ottimo il coniglio alla diavola sulla brace

Cave Secretarium

www.studiolegaleciani.it

Offline RHODESIAN

  • Sublime Pipatore Eletto
  • *****
  • Post: 160
    • Mostra profilo
Semois
« Risposta #28 il: 25 Gennaio 2007, 22:38:31 »
Citazione da: "PaperoFumoso"
Io continuo imperterrito a macinare Full Virginia e Capstan!

Con la stagione torrida si sposano perfettamente :D


Mi sarebbe  sembrato strano se avessi detto qualcosa di diverso 8)

Già che ci sono, volevo dirti che ho provato il Glen Piper, da te suggerito, e non l'ho trovato affatto male, anche se si percepisce bene l'aromatizzazione: mia figlia (10 anni), in mezzo alla strada mi ha detto che era buonissimo quel profumo di uvetta... 8)  :?  :wink:
...e attribuirete alla vostra pipa la strana facoltà di fumarvi

Offline ismaele

  • Cavaliere del Curapipe di bronzo
  • *****
  • Post: 378
    • Mostra profilo
Semois
« Risposta #29 il: 25 Gennaio 2007, 22:44:56 »
Consiglio la (ri)lettura di questo

http://www.mpcmail.it/mpc/mpc/tabacco/mpctipimisc.htm

e di questo


http://www.mpcmail.it/mpc/mpc/tabacco/mpcmiscele.htm

con i quali si puo', o meno, essere d'accordo. Tuttavia...